lunedì 30 giugno 2008

Epilogo

Eh vabbé, onore alle FURIE ROSSE.
Si chiudono le pagine di un'avventura emozionante, tre settimane di febbre a 90°...

E ora si guarda laggiù, dopotutto mancano solo 710 giorni, 12 ore, 10 minuti e 50 secondi al Mondiale in Sud Africa.....

martedì 10 giugno 2008

Cacciate Salvatore Bagni!!!


Per favore fatelo tacere, cacciatelo, sostituitelo,
FATE QUALCOSA PER FAVORE!!!!
PORTA SPHEEEEGA!!!

sabato 24 maggio 2008

Un bagno di Vicodin

Ehi tipo, dillo tu agli altri se è più facile sopportare il dolore o impasticcarsi.... tu sai come fare!

martedì 20 maggio 2008

Amarcord


Mi chiamo Giumbolo Giu-giumbolo Giu-giumbolo
Io son felice sempre gongolo e rigongolo
Quando mi muovo io ballonzolo ballonzolo
poi gongolo e rigongolo la notte e il di...
Io sono cresciuta con lui, e con la nonna pazza nella tinozza in riva al mare, e con "quelli con pochi capelliiiiiiiiiiiiiii, quelli con tanti capelliiiiiiiiiii", e con "Facciamo CLICK CLICK la fotografia"... e insomma, alcuni ricordi sono sfuocati, altri indelebili come DUSTY il canguro ecologico, icona dei TEMPI CHE FURONO! E appunto Giumbolo Giu-Giumbolo Giu-Giumbolooooo!
E con DICE IL SAGGIO: SIAMO PLOPLIO POVELETTI NEL GLAN MONDO DEI FUMETTI!!!
E con i lungometraggi di Comencini e Penocchiooooooo, col grande (allora piccino picciò) Andrea Balestri.
E con altre cose che ricordo appena appena, forse le ho sognate, forse non sono mai esistite.... tipo un'araba fenice che covava un uovo di legno e volava su un tappeto volante... e un telefilm che si svolgeva dipo a Stonehenge, dove i personaggi diventavano pietrificati, e c'era un quadro misterioso che rappresentava un enorme falò con dei demoni danzanti, e le personepietra si salutavano dicendo GIOIOSO DI'..... forse si intitolava IL PAESE DELLE PIETRE ma non ho mai trovato tracce in rete.
Forse ho sognato tutto.
Ma è stato un bel sogno.
E' roba sacra questa qui. Altro che Dragonball. Eh.
PS: aggiornamenti, PRIGIONIERI DELLE PIETRE, ho trovato la conferma, ESISTEVAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! Non ho sognato....

Ti voglio!

Assolutamente ti voglio!!!

Lui mi rispose, lui!!!

Vabbé, a voi non fregherà nulla, ma per me è stata una grande emozione. Un ARTISTA che ho ammirato tanto, per il quale ho tifato e che, a distanza di quasi due anni.... mi è rimasto nel cuore.
Grazie VINCE!

-17 giorni, 20 ore, 58 minuti e 31 secondi

E TU ci saraiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!! Me felice felice felicissima!

venerdì 16 maggio 2008

Una splendida giornata


....................................a te.
Triplamente speciale.

sabato 3 maggio 2008

E mi è venuta voglia di vederlo

"Incontri ravvicinati del terzo tipo" mi fece venire una voglia irrefrenabile di prendere un aereo e di andare a vedere la Torre del Diavolo (Wyoming).
L'ultimo libro di Amélie Nothomb mi ha fatto venire voglia di lui. Non ci era riuscita nemmeno Mila Azuki! O Mimi Ayuara! O Licia! Da ogni angolazione si vedeva lui, imponente, svettante. Ma sottoforma di cartone animato fa meno effetto.
Quante volte l'avrò visto in foto o documentari?
Eppure c'è voluta la maledetta Amélie per stuzzicare la mia voglia irrefrenabile di Fuji. Ci sto facendo un pensierino eh.
Ma ho una fottuta paura dei terremoti (e un po' anche di volare), forse è meglio se me lo guardo in foto eh... (ah, e poi come dire.... i soldi per il viaggio... no niente).

Quant'è bello da 1 a 10???????

Ti odio un po' meno....

Cosa può spingere una persona a leggere il libro di una scrittrice ostracizzata poco tempo prima?
Cosa??
Dunque.
Quella persona sono io.
La scrittrice è Amélie Nothomb.
Il motivo è CHE IL LIBRO L'AVEVO ACQUISTATO nel periodo dell'infatuazione, all'epoca della fresca lettura di "Mercurio", in preda all'entusiasmo non ho potuto resistere dal comprare l'ultimo libro della GENIALE scrittrice belga nata in Giappone, che ha vissuto in ogni dove.
Gli altri libri li ho letti a scrocco, viva le biblioteche, evviva!
Ma no, questo l'ho comprato. COMPRATO.
E siccome i libri di Amélie si divorano in poco tempo (sempre succinti) mi sono immolata per il vil denaro speso e per darle un'ultima chance.
Ebbene... lo ammetto, mi è piaciuto! Continuo ad odiarla per le sue fisime sulla magrezza (sarà che non sono un grissino???), tematica che in ogni libro si ripropone. Cibo. Magrezza. SEMPRE.
Ma in questo libro esplode l'amore viscerale per la sua terra natia, abbandonata all'età di cinque anni. Tre lustri dopo Amélie torna in Giappone per riscoprirne le emozioni, la cultura, la lingua.
E' una storia d'amore. "Amore" alquanto bizzarro per Rinri, ragazzo dalla bella nuca e ricco, raccontato con umorismo senza tralasciare un po' di poesia. Ma soprattutto amore per la nazione piena di contraddizioni, dove Amélie ha vissuto la sua infanzia.

E mi è venuta voglia di scalare il monte Fuji....

martedì 29 aprile 2008

Mis amores...



.... me duele el corazón........................................ impossible is nothing? Purtroppo non funziona sempre così. Ehi, ho chiamato il nostro orsetto col tuo nome, Lionel.
Don't cry tonight please (Savage docet)...



E per te, Rafa.... braccio orizzontale sul petto, la mano che sfiora il cuore... fiero canti l'inno della tua terra...

Mexicanos, al grito de guerra
El acero aprestad y el bridón,
Y retiemble en sus centros la tierra
Al sonoro rugir del cañón.
Y retiemble en sus centros la tierra
Al sonoro rugir del cañón........


AMORES DE MI VIDA!!!

lunedì 28 aprile 2008

A new life has born



22 aprile 2008.
BENVENUTO PATATINO...........

Emozione.

venerdì 4 aprile 2008

Una vita da autistica

Ultimamente ascolto solo due canzoni. Due.
Le altre le sento e basta, queste le ascolto.
Penso di essere leggermente autistica, penso.
Però io non ci posso fare niente, queste due canzoni mi fanno venire i brividi, mi toccano l'anima.
E allora io vi scrivo i testi qui.


Il solito sesso (Max Gazzé)

Ciao sono quello che hai incontrato alla festa,
ti ho chiamata solo per sentirti e basta... si, lo so , è passata appena un'ora , ma ascolta:
c'è che la tua voce, chissà come, mi manca.
Se in quello che hai detto ci credevi davvero, vorrei tanto che lo ripetessi di nuovo....
dicono che gli occhi fanno un uomo sincero, allora zitta , non parlarmi nemmeno.

Posso rivederti gia stasera? Ma tu non pensare male adesso: ancora il solito sesso!
Perchè, sai, non capita poi tanto spesso
che il cuore mi rimbalzi così forte addosso,
ed ho l'età che tutto sembra meno importante,
ma tu mi piaci troppo e il resto conta niente.
Dillo al tuo compagno che ci ha visti stanotte: se vuole può venire qui a riempirmi di botte!
Pero' sono sicuro che saranno carezze, se per avere te vicino almeno servisse.

Posso rivederti già stasera? Ma tu non pensare male adesso: ancora il solito sesso!
Chiudero' la curva dell'arcobaleno per immaginarlo come la tua corona,
e con la riga dell'orizzonte in cielo ci faro' un bracciale di regina... ma se solo potessi un giorno vendere il mondo intero in cambio del tuo amore vero!

Sai, qualcosa tipo "cielo in una stanza" è quello che ho provato prima in tua presenza...
dicono che gli angeli amano in silenzio, ed io nel tuo mi sono disperatamente perso.
Sento che respiri piano in questa cornetta... maledetta,mi separa dalla tua bocca!

Posso rivederti già stasera? Ma tu non pensare male adesso: ancora il solito sesso!
Correro' veloce contro le valanghe per poi regalarti la fiamma del vulcano,
respirero' dove l'abisso discende e avrai tutte le piogge nella tua mano...
ma se solo potessi un giorno vendere il mondo intero in cambio del tuo amore vero!

Posso rivederti gia' stasera? Ma tu non pensare male adesso: ancora il solito sesso!
Ora ti saluto ,è tardi ,vado a letto... quello che dovevo dirti, io te l 'ho detto!!

Vita Tranquilla (Tricarico)
Ho sempre pensato
Quando avrò questo sarò saziato
Ma poi avevo questo…ed era lo stesso
Ho sempre pensato
Troverò il mare e sarò bagnato
Il mare ho trovato… ma nulla è cambiato… nulla
Che cos’è… che io aspetto…
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando sono nato
Che sono spericolato
Io… voglio una vita serena
Perché è da quando sono nato… che è
Disperata… spericolata…Però libera… verd’è sconfinata
Io dovrei… non dovrei
Ho sempre pensato
Quando avrò il cielo sarò stellato
Divenni una stella… ma ero lo stesso
Sempre lo stesso
Ho sempre pensato
Troverò lei e sarò rinato
Lei ho trovato… qualcosa è cambiato
Qualcosa è cambiato
L’ultima illusione non è svanita
Io libero per sempre
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato che sono spericolato
Io… voglio una vita serena
Perché è da quando son nato… che è
Disperata… spericolata…Però libera… verd’è sconfinata
Io dovrei… non dovrei
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato che sono spericolato
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato… che è
Disperata… spericolata…Però libera… verd’è sconfinata
Io dovrei… no non dovrei

Mi innamoravo di tutto...

Per un periodo molto breve ho amato questa scrittrice, Amélie Nothomb, è stata un'infatuazione indotta dall'illusione che i suoi libri fossero "audacemente folli" senza ombra di pietismi e ombre scure. Ho amato "Mercurio", "Diario di Rondine", "Dizionario dei nomi propri".... Quest'ultimo ritengo sia un libro pericoloso, autodistruttivo, in mano ad una ragazzina anoressica potrebbe creare tragedie. Ok, è un libro, e va preso come tale. Ma leggere di ossa che si decalcificano e pesonorma 40 kg, oltre il quale si è considerate balene NON E' BELLA COSA.
Ma tutto questo Amélie l'ha vissuto sul serio, è un ex anoressica (e non so quali altri problemi abbia ma credo siano parecchi) che ha sconfitto le sue paure scrivendo.
La ammiro, la amo ma allo stesso tempo la odio. Sono suggestionabile in questo periodo, troppo sensibile per leggere libri come "Sabotaggio d'amore", l'ho cominciato e mollato quasi subito: un'accozzaglia di bruttura, violenza, ogni pagina un supplizio. Stessa cosa con "Acido solforico", ho sopportato le prime pagine poi STOP!
Forse non sono in condizioni, forse sta cominciando ad andarmi di traverso il suo stile, forse non capisco un cavolo di letteratura, forse mi ha letteralmente TRITURATO I MARONI!
Scusami Amélie, ti ho amata follemente per un breve periodo, ora ho bisogno di lasciarti per un po', mi angosci!!!
Sei così bella, pallida, amabilmente folle, intelligente. Sforni un libro all'anno, non ti perdi in quisquilie e riesci a descrivere in una pagina ciò che altri scrittori, con virtuosismi vari, farebbero in quindici. Libri brevi, diretti, non una parola fuori posto.
Ma ora devo abbandonarti per un po', mi hai fatto venire la depressioneeeeeeeeeeeeeeeeee!!!
Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!
Maledettaaaaa! Puoi anche dire addio alla giacca nera svasata di Plectrude&Gabbanaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! Ahhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!

martedì 1 aprile 2008

E' UN VAIRUUUUUUUUS!!!!

venerdì 28 marzo 2008

Ehm...

Una commedia particolare, non c'è che dire. Un segreto INCONFESSABILE, riguardante la sfera sessuale di Amy avvenuta durante gli anni del college.... un fidanzato in vena di confidenze intime, un cane. UN CANE! Non dico altro : )))))))
Ah sì, una cosa la dico:
BISCOTTO!!!
Muahahahahah! Chi lo vedrà capirà!

venerdì 21 marzo 2008



Quanno ascimme fora
sarà primavera ma
quanno ascimme fora
sarà primavera ma
quanno ascimme fora
sarà primavera
primavera
primavera
primavera...............

e allora ue' oh'
levate 'a 'nanze

Fermate questo idiota

Per favore, fate in modo che questo "artista" Costaricano possa morire, mandategli maledizioni di ogni tipo e nel frattempo, se credete sia opportuno, firmate la petizione.
Un cane legato ad una corda, lasciato morire di fame e sete: una forma d'arte! Attorno alla bestiola, sui muri del museo, scritte create da questo gran figlio di cagna, con croccantini per cane.
Questa è arte!
Ti auguro di morire, e presto,
Guillermo Habacuc Vargas.
Muori.
http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html

lunedì 17 marzo 2008

La Saggezza


Com'è che se io mangio l'insalata, non divento l'insalata,eh? com'è che se mi guardo nello specchio, non divento quello specchio? com'è che se io ascolto il pettirosso, non divento un uccellino? com'è che se io lavo, lavo, lavo non divento un lavandino? com'è che se io mangio un pomodoro non divento tutto rosso? com'è che se io bacio una ragazza non divento una ragazza? non lo so, ma io lo saprò e son contento perchè non lo so com'è che se io mangio una gallina, non divento una gallina? com'è che se mi morde un serpente, il veleno mi assassina? com'è che se mi mangia, lei, una tigre non diventa lei francesco? com'è che se mi bacia una ragazza non diventa anche lei un maschio? non lo so, ma io lo saprò e son contento perchè non lo so non lo so, ma io lo inventerò e allora tutto quanto scoprirò

lunedì 25 febbraio 2008

venerdì 22 febbraio 2008

Tim Burton è tornato....

mercoledì 20 febbraio 2008

Felicità.... doppia!!!




Come quando fuori non piove e ti svegli col sorriso, perché ci si accontenta di poco! Criptatissimo! Non camminerete mai da soli........

sabato 16 febbraio 2008

SONO FELICEEEEEEEEEE


Un Bellini per brindare insieme agli amici, spumantepescaeuntoccodilampone! Due creaturine stupende in carne ed ossa e due pelose, lui, gli amici, una serata piacevole, di quelle che ti fanno sorridere il cuore!
FELICE IO!

Fotosintesi clorofilliana, mi trasformo, succhio la linfa per rigenerarmi.
Verde verde verde verde verde! Speranza, natura.... il tuo maglione! I tuoi occhi!

mercoledì 13 febbraio 2008

mercoledì 23 gennaio 2008

martedì 22 gennaio 2008

Ma perché.....

Non ho parole........... sono scossa...... non potrò più vedere "I segreti di Brockeback Mountain" con lo stesso spirito ora, e fa parte dei miei film cult. Ma perché, perchéééééééééé????
Ciao......

venerdì 11 gennaio 2008

Per te


Io rinascerò cervo a primavera oppure diverrò gabbiano da scogliera senza più niente da scordare senza domande più da fare con uno spazio da occupare e io rinascerò amico che mi sai capire e mi trasformerò in qualcuno che non può più fallire una pernice di montagna che vola eppur non sogna in una foglia o una castagna e io rinascerò amico caro amico mio e mi ritroverò con penne e piume senza io senza paura di cadere intento solo a volteggiare come un eterno migratore... Senza paura di cadere intento solo a volteggiare come un eterno migratore e io rinascerò senza complessi e frustrazioni amico mio ascolterò le sinfonie delle stagioni con un mio ruolo definito così felice d'esser nato fra cielo terra e l'infinito ah... e io rinascerò senza complessi e frustrazioni amico mio ascolterò le sinfonie delle stagioni con un mio ruolo definito così felice d'esser nato fra cielo terra e l'infinito ah... e io rinascerò io rinascerò na na na na na

Tu sai perché in viola.....

Oroooonzooooo Canàààà

Longobarda aléééé alééééé, FINALMENTE E' TORNATO, non vedevo l'oraaaaaaaa!!! Stasera si va, stasera si va, stasera si va!!!! E non importa se poi non sarà all'altezza del primo, Oronzo Canà for PRESIDENT!!!! Viva la Fi-Fa!!
(magari faccio la follia e, dopo questo film, vado a vedermi IO SONO LEGGENDA)... scorpacciata di film, ce n'è bisssògnooooo, bisogna risollevare il morale un po' abbacchiato qua neeeeh!!!
PS: Come stanno i mei (pochi) amici virtuali nonché frequentatori del Blog? Gino? Cominciato bene l'anno con la dolce consorte? Rob Fleming lo so come sta, lui sta benissimo. Ohhh ohhh piccola Ketty!!!!
Un po' in ritardo... auguro un 2008 il più possibile FELICE e SPENSIERATO, e pazzo pazzo pazzo. Godetevela 'sta cazzo di vita.
Besitos.

mercoledì 2 gennaio 2008

Always on my mind..........

Imagine there's no heaven
It's easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today...
Imagine there's no countries
It isn't hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace...
You may say I'm a dreamer
But I'm not the only one
I hope someday you'll join us
And the world will be as one
Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
A brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world...
You may say I'm a dreamer
But I'm not the only one
I hope someday you'll join us
And the world will live as one

mercoledì 26 dicembre 2007

Cinepanettoni? Uhm....

PRESTIGIÒSSO!!! Andatelo a vedere
:-)))))

martedì 4 dicembre 2007

Umpf!!!

Noio vulevòn savuar... perché l'immagine di sottofondo al titolo del mio blog si è rimpicciolita senza che io abbia pasticciato nulla? Gino, tu che sai, me lo sai dire?
O chiunque sappia, lo dica per favore!
A me quell'immagine piaceva, ma pure quella che stavo per mettere, quella DI NATALE. Perché il Natale, quando arriva arriva. Ma io volevo farlo arrivare in questi giorni nel mio Blog, con la supervisione di Mister Hanky (la cacca natalizia, ndr) sarà un Natale PRESTIGIÒSSSO. Lui sa come si fa col Natale.

Help, please.

giovedì 29 novembre 2007

Il senso di un blog

Ero partita soprattutto con l'idea di pubblicare le foto dei miei CAPOLAVORI, nella speranza che qualcuno se li filasse e magari li comprasse pure!
Ma niente, neanche un commento, neanche un falso complimento, niente di niente!
E allora ho pensato che forse facevo schifezze. Ovviamente non capite nulla se pensate questo, tzé, sono un'artista incompresa muahahahaha.

Sì, ma poi mi sono ritrovata a parlare quasi solo di cinema.
COM'E 'STA STORIA????

My passion.... brrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!

Il senso di un blog secondo me non ha senso.

Sono entrata nel film

Non sprecherò molte parole per commentare questo film, vi consiglio vivamente di andarlo a vedere. Se soffrite di panico, claustrofobia o ansia.... magari pensateci due volte o portatevi un ansiolitico in borsetta (se siete maschi in tasca).
John Cusack, Samuel L. Jackson, un incubo in una stanza, la 1408.
Ho detto tutto.

Voto: 10 e lode

Molto incinta!




Non io neh!

Dunque. Sono andata a vedere il film "MOLTO INCINTA". Il titolo è già una cagata di suo, evabbé. Appena uscito l'ho snobbato con fierezza, scegliendo film di alto calibro (muahahaha). Ok. Ma il martedì lo danno a 3 euro. E martedì ho avuto una giornata pesante, ma pesante forte. E quindi penso: "andiamoci a vedere un film leggero, stupido, un'americanata pazzesca! Su su andiamo".

E siamo andati.

Dunque, una commedia da 129 minuti già mi suonava strano. Di solito non superano i 90, qualche rutto, peto e battuta scontata.

E fu così che dovetti ricredermi e, come il fratello figlio unico di Rino Gaetano.... che non ha mai giudicato un film senza primo vederlo..... l'ho rivalutato!

Non è un capolavoro, però una piacevolissima commedia che mescola divertimento a riflessione. Si contrappone un gruppo di debosciati completamente fumati da mattino a sera ad un nucleo borghese, ipocrita e dannatamente noioso.

L'attrice (Katherine Heigl) è di una bellezza disarmante, fino ad ora l'avevo vista solo nei telefilm (Roswell e Grey's Anatomy), ma ha le carte per sfondare. E' brava e proprio molto molto bella, formosa, sensuale (basta manici di scopaaaaaaaaaaaaaaaaa)!!

Lui non so chi sia e non lo voglio sapere : )

Poi c'è pure quello che in Friends interpretava il fidanzato di Phoebe.

E poi boh, un cast di A ME sconosciuti.


Ma alla fine io ho riso, parecchio. E (porcapupazza) mi è pure scappata la lacrimuccia alla fine, lo ammetto.

3 euro spesi bene.


(ma avete visto quanto è bella sta qua o no)?


mercoledì 28 novembre 2007

Cinema da panico!!!

Soffrite di attacchi di panico? Spero vivamente di no, perché solo chi ne ha provato uno può capire quanto terrificante possa essere questa esperienza. Non voglio dilungarmi nella descrizione dei sintomi, chi ne soffre SA, e chi non ne soffre FANCULO VI INVIDIO (e casomai volesse documentarsi in rete troverà centinaia di informazioni, non sempre veritiere però, eh).

Ma io volevo fare un'altra cosa, ossia stilare una lista di titoli di film che... ebbenesì...potrebbero scatenare un attacco di panico nei soggetti già sofferenti. E non lo dico alla cazzo, ho sperimentato e discusso con altra gente impanicatissima e, porco Diavolo, gli stessi film hanno fatto scattare la valvola PANIC PANIC PANIC!

Orbene, in questo momento in testa alla lista metterei senza dubbio "1408", pellicola recentissima, tratta da una novella di Stephen King. A parimerito "Se mi lasci ti cancello"... allucinante! Poi, vediamo... "The Cube", "Vanilla Sky", "The Hole". Poi vediamo mmmhhh, "The Matrix".... "The Others", "Il sesto senso".... e ora non me ne vengono in mente altri.

Ma "1408" e "Se mi lasci ti cancello" sono sul podio. Incubi onirici, verità che si confondono con la follia, pezzi di vita che si sbriciolano sotto i piedi... AIUTO!!!



Buon compleanno CAMPIONE DEL MONDO

28 novembre 2007.
Oggi compie gli anni un uomo straordinario, FABIO GROSSO!
Ne compie 30, e io voglio celebrarlo nel mio blog perché mi ha regalato emozioni incancellabili.
Fabio, mi manchi tantissimo... mi fa una tristezza infinita vedere le squadre di club infarcite di giocatori stranieri mentre talenti come tu, e Luca, siete andati all'estero... forse state meglio dove siete, qui il calcio sta impazzendo, negli stadi regna sovrana l'inciviltà...
Ma oggi è il tuo compleanno, e ciò che conta è solo....
TANTI AUGURI DI CUORE! Grazie grazie e ancora grazie.
(per chi non dimentica.... e sono pochi ahimé....)

sabato 24 novembre 2007

Ogni tanto mi tocca

Niente locandina dai, non mi va di infierire.
Però lo devo proprio dire, con lo stesso tono di Ugo Fantozzi... "per me IL NASCONDIGLIO di Pupi Avati è una cagata pazzesca"!!!!
Pupi, non odiarmi, Pupi, hai un nome tanto tenero.
Senti, mi ha fatto un'enorme impressione vedere Sidney Rome in quelle condizioni, ditemi che l'avete truccata così, ditemi che non è così nella realtà, perché di lei conservo un ricordo gradevole....
Laura Morante è una bravissima attrice, e mi spiace sia finita in questo cast. Che poi, tra l'altro, c'è pure Burt Young. Massì, il cognato di Rocky Balboa, il mitico Paulie, fratello di ADRIANAAAAAAAAAAAAAAAAAA (che tra l'altro fa il provolone senza ritegno).

E senti.... l'essere che si aggira nel nascondiglio.... vabbé niente dai.

Ogni tanto qualche film dovrà pure non piacermi, io non sono Vincenzo Mollica. Circa.

Dolce come il cioccolato

In questo periodo, parlando di Perugia, il primo pensiero vola a quella brutta e squallida storia.
Ma per 99 minuti, sul grande schermo, Perugia diventa solo lo scenario di questo divertentissimo film, dove spensieratezza e leggerezza aleggiano nell'aria, lasciando un dolce effluvio di cioccolato, datteri, nocciole, liquori... e tanta tenerezza.
Per i più scettici: non si tratta di un polpettone amoroso melenso, anzi. C'è molto cinismo nel protagonista, il più che avvenente Luca Argentero. Lui. Si porterà a vita il marchio del Grande Fratello? Beh, se non l'avete ancora fatto guardatevi "Saturno Contro", e sappiatemi dire.
Eh sì, ogni tanto Madre Natura gioca di questi scherzi, e crea un ragazzo bello e bravo! Proprio bravo... spontaneo, divertente.... e tanto ma tanto bono!!
E Violante Placido.... beh, ça va sans dire, la conosciamo già: un altro scherzo della natura: bella e brava. Nel film ha un caratterino da non sottovalutare: pazza quanto basta, un po' complessata e isterica... un gioiellino di donnino!
E poi c'è LUI, mister Camomilla, Neri Marcoré, mastro cioccolataio in piena crisi sentimentale.
Ma che dire di Hassani Shapi? (direte voi, echicazzé). E' colui che stravolgera la vita di Mattia (Luca Argentero), tramutandolo in Kamal.... operaio egiziano costretto a lavorare in un cantiere senza ponteggi di sicurezza... per risparmiare! SPORCO BASTARDO!
Ma poi pagherà amaramente questo errore... ma un cioccolatino "magico" addolcirà la bocca di tutti, un connubio di oriente-occidente: un cioccolatino con un voluttuoso ripieno di dattero e nocciola. Un cioccolatino che salverà Mattia dalla denuncia di Kamal, anche se Mattia per un po' diventa Kamal, ma poi lo sgamano e....

INSOMMA ANDATELO A VEDEREEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!

Ps: astenersi boicottatori Nestlé (Maitriste... ne sai qualcosa?), perché appaiono spesso e volentieri i Baci Perugina. Molto spesso.
Praticamente sempre.


Mi sento pigraaaaaaaaaa. Vorrei scrivere la recensione di "Lezioni di cioccolato", film che ho apprezzato tantissimo, ma ora non c'ho proprio voglia, eppure meriterebbe.
Ci vorrebbe un ricostituente potente, una bomba alla Fantozzi durante la gara per l'ambita Coppa Combram: metredina, simpamina, aspirina, franceschina, cocaina e peperoncino di Caienna.
'A vulite'?????

giovedì 15 novembre 2007

Mater! Lacrimarum!!

Questo post lo scrivo rosso sangue, perché di sangue se ne vede parecchio in questa pellicola di Dario Argento, film che chiude la trilogia delle terribili streghe maligne: Mater Sospiriorum, Mater Tenebrarum e appunto Mater Lacrimarum, l'unica superstite e... la più malvagia.
Sono passati trent'anni dalla prima pellicola, e si vede. Le atmosfere gotiche e le inquadrature studiate del Dario Argento che fu lasciano spazio ad una Roma più fredda e anonima.
Si riunisce la famigliola al completo: nel cast appaiono Asia Argento e la madre Daria Nicolodi. Alla povera Moran Atias spetta il ruolo della demoniaca MATER LACRIMARUM, assetata di lacrime, bellissima e temibile. Per colpa di una misteriosa urna rinvenuta durante uno scavo e aperta frettolosamente... si scatena il putiferio di morti atroci e ingiustificate, la gente impazzisce e getta infanti dai ponti o si prende a sprangate in testa così, tra un Tresette e un caffé al bar. Gli ultrà sfasciano molte auto e si picchiano selvaggiamente, una scimmia molto ma molto antipatica si occupa di stanare la povera Sara (Asia Argento), e quando la becca sono cavoli amari.
Comitive di streghe arrivano quotidianamente a Roma con treni, aerei e quant'altro, richiamate dall'apertura dell'urna sepolta e dimenticata, contenente statuette molto brutte e un vestale molto corto, che Mater Lacrimarum indosserà durante i rituali (e sotto è nuda, e si vede tutto l'ambaradan al vento eh, ma tutto).
Tra le streghe, molto truccatissime e disinibite, ne spicca una dai lineamenti chiaramente orientali, che però ha un incisivo d'argento orrendo che, vista da lontano, sembra sporca di Nutella. Questa strega è cattivissima!!!

Ok, finito il film sono andata in bagno (ma ci vado sempre, dopo un film, eh). Apro la porta e ne esce una ragazza bionda, bellissima, truccatissima che mi guarda intensamente per una frazione di secondo, con occhi inquietanti e scrutatori.
Aiuto... e se fosse una di loro???
Guardatevi attorno, con attenzione.

MATER... LACRIMARUM! (la colonna sonora è da urlo, la voglio)

martedì 13 novembre 2007

A te che che sogni una stella ed un veliero

Non sono una grande appassionata di ficsciò, tranne quando sono dedicate a personaggi tipo lui. Non so quanto possa essere credibile e veritiera, ho letto che la sorella non ha apprezzato molto l'immagine del Rino degli ultimi tempi: alcolista e affetto da qualche mania di grandezza.
Interpretare un personaggio come lui non dev'essere stato facile, dietro le note scanzonate di "Gianna" c'era un uomo, un uomo con le sue fragilità e insicurezze, solo un animo sensibile può sfornare canzoni così dannatamente folli e allo stesso tempo di una struggente malinconia.
Folle si, era folle, eccentrico, strambo, PURO. Sfuggiva alle convenzioni, era romantico, scanzonato, a volte un po' cinico... ma era anche triste.

....a te che lotti sempre contro il muro
e quando la tua mente prende il volo
ti accorgi che sei rimasto solo
a te che ascolti il mio disco forse sorridendo
giuro che la stessa rabbia sto vivendo
stiamo sulla stessa barca io e te...

Grande immenso Rino, più vivo di altri "cantautori" realmente vivi, ma morti dentro.

(Santamaria, sei stato bravo davvero)

lunedì 12 novembre 2007

La sfiga psicologica

Cioé, penso fosse chiaro che nel post sotto io volessi scrivere SFIDA. Ma l'errore mi ha fatto sorridere MOLTO MOLTO e allora non lo correggo.
La sfiga psicologica. Eh.

Come quando fuori piove

Due uomini in una stanza: uno attempato, l'altro nel fiore della giovinezza. Una sfiga psicologica e un combattimento fisico per contendersi una donna che nel film non compare mai.
Un piano diabolico, un gioco raffinato di battute e astuzia, una battaglia all'ultimo sangue per una donna che aleggia come un fantasma nelle stanze in cui si svolge tutto il film. Un'ambientazione particolare, una casa antica all'esterno e ipermoderna all'interno, dotata di ogni tecnologia. Luci violette, rosa, blu che si alternano, illuminando i volti dei due rivali.

Un thriller impegnativo, a tratti soporifero...mi sa che dovrò rivederlo, perché temo di non averlo capito proprio benissimo.
Che poi in sala c'era un cane, silente e tranquillo, nella sua doggy bag.
E che poi, in questa locandina, Jude Law assomiglia terribilmente a Patrick del Grande Fratello! O no?
Mani.
Mani.
Mani.
Con le mani ti sento, fulgida creatura imperlata di rugiada.
Impasto, afferro, placo, accarezzo, blandisco, coloro, impreco, sorreggo, avvinghio, plasmo, affondo, amo.
Aggraziate farfalle che si librano nell'aria, seguendo il ritmo di una musica dissetante.
Mani che calcano la terra umida e odorosa, scavando solchi irregolari.
Mani che afferrano le nuvole e disegnano capricci nell'aria, astratti ritratti che evaporano appena mi volto, per correre da te.

domenica 11 novembre 2007

Lo spaKKaKuori

Premessa doverosa: IO ADORO BEN STILLER!!!
(che, tra l'altro, con i capelli brizzolati è ancora più mmmmmmmmhhhhh). Ma vabbé, detto questo... Mi sono chiesta come mai il film fosse vietato ai minori di 14 anni. Una commediola americana vietata ai minori??????
Eh, poi un po' l'ho capito :-) Ueh, guardando la televisione un ragazzino può vedere anche di peggio, le pubblicità degli yogurt e dei siliconi sigillanti mostrano donne ignude ogni tre per due. Ma qui c'è qualche scena un po' volgarotta, che però fa spaccare in due dal ridere (ovviamente la cosa è soggettiva, la mia mente abnormal si diverte con poco, capì)??? Si vede la fibra da vicino (e per chi non conosce la canzone di Elio CAVOLI VOSTRI, tant'è che è una scena assurda e quasi quasi fa anche un po' senso hehehhe). Ma se volete sapere perché ANDATELO A VEDERE, perché io non vi dirò nulla.
A parte che si vede un asino che..... e che Ben Stiller (pardon, Eddie Cantrow), arrivato alla fatidica soglia dei 40 anni, cede alle lusinghe del matrimonio in pochissimi giorni, convinto di aver trovato la donna della sua vita. Una bella biondazza, coscia lunga, tenera, premurosa. E chi non se la sposerebbe?
Sì, ma dopo il matrimonio le cose cambiano LEGGERMENTE!!!

Nota di merito per i "mariachi", vorrei adottarli, è possibile? Fanno spaccare dal ridere muahahha, "Tititititiititititi e titititititiititi"!


Ben Stiller è il solito pazzo, è pazzo davvero, un po' isterico, tragicomico, disinvolto nelle sue espressioni geniali.

Fatevi questo viaggetto in Messico va'... che un po' di buonumore non ha mai ucciso nessuno. I 7,50 euro del biglietto forse sì. (Bastardi)!!!

Ah, dico a voi, del cinema. Ma quando tornerà la tessera bonus? E il mercoledì e giovedì a 5 euro? OOOOOOOOOOOOOOHHHHH, che poi mi tocca chiamare Ciuchino, E IO NON LO FACCIO MICA!!! Eh.

venerdì 9 novembre 2007

Mi ci dovevo consolare


E allora mi sono comprata il cofanetto del Dr. House (originalo eh)! La prima serie era finita (l'ho ordinata, of course), mi son portata a casa la seconda tutta contenta. E il 20 dicembre uscirà la terza serie. Se non sapete cosa regalarmi per Natale, cioé, io ve l'ho detto eh.

mercoledì 7 novembre 2007

Oggi. camminando, ho calpestato mucchi di foglie secche raccolte sul viale. Gialle, arancioni, rosse, alcune ancora verdi. Tanti colori mescolati, un unico rumore scricchiolante sotto ai miei piedi, così confortante e rasserenante. Le ho scompigliate, guardavo i miei piedi sprofondare in quel tappeto variopinto e frusciante, e mi ha fatto stare meglio.
Oggi ho ricomprato il profumo alla vaniglia e zenzero, quello che adoro, QUELLO. Ho abbinato anche il bagnoschiuma della stessa linea. Per lunghi bagni rilassanti dal dolce profumo della vaniglia, smussato dal pungente e acre zenzero.
Oggi ho bevuto due caffé, anche se non potrei. Il primo era buono, il secondo ottimo, con quella cremina che poi ti disegna i baffi.
Oggi ho rivisto un'amica che non vedevo da mesi, coi capelli rosso rame, bella! Son stata contenta di parlarle dopo molto tempo.
Oggi ho ricevuto un sms molto gradito, e sono contenta.
Oggi è una giornata particolare.

venerdì 2 novembre 2007

L'amore, in un affresco

Stasera mi sono recata al cinematografo per assistere all'ultimo lavoro di Soldini. Adoro Albanese e stravedo per la Buy, donna che in ogni film riesce a mettere a nudo una personalità fragile e allo stesso tempo determinata, donna nevrotica in cui mi rispecchio, soprattutto nella maldestrezza mista a goffaggine. Difetti che la rendono così umana, accessibile e allo stessso tempo eterea, bellissima.
La storia di Elsa e Michele vede una coppia felicemente sposata, dall'alto tenore di vita... drammaticamente confrontata, come un fulmine a ciel sereno, con le difficoltà del mercato del lavoro e del disagio sociale. Una triste discesa, figlia di un ingiusto licenziamento, che catapulta la coppia in una dimensione nuova, dove ogni certezza si sgretola al primo alito di vento e l'ingegnosità deve prendere il sopravvento, per poter campare...
Difficile rimanere indifferenti di fronte a questa pellicola: un enorme senso di precarietà e insicurezza si materializza nello spettatore (io parlo per me neeeeh), Soldini riesce quindi a trasmettere la sofferenza che attanaglia la coppia. Nello "squallore" di una nuova esistenza, composta di umiliazioni e frustrazioni.... un affresco contemplato col naso all'insù.... può restituire un giusto valore alle realizzazioni personali. L'amore.

Bello, bellissimo.

Separate alla nascita


Sandra Oh ed Emanuela Aureli. Freaks of the nature.